Fondi chiusi, gli iscritti a loro insaputa

Articolo sull Fatto Quotidiano del 19-4-2017 a pag. 17

L’italico genio per le soluzioni pasticciate ne ha escogitata un’altra: gli iscritti-fantasma ai fondi pensione. A monte vi è una strategia applicata da qualche anno per truccare le carte della previdenza integrativa. Nei rinnovi contrattuali i sindacati sottraggono una quota di aumento salariale per i lavoratori e la dirottano d’imperio ai propri fondi pensione, pure per chi saggiamente non vi vuole aderire. Sono somme a volte minime, come 100 euro l’anno. Tanto il solo fine è gonfiare surrettiziamente il numero degli iscritti. È avvenuto per gli autoferrotranvieri con Priamo e per gli edili con Prevedi. Ciò reso possibile sbandierare una crescita del 25% in due anni delle adesioni ai fondi pensione chiusi, ovvero sindacal-padronali.

La cosa si è ripetuta con Eurofer, quello per il settore ferroviario e l’Anas, il cui contratto prevede che la società “si fa carico di versare un contributo per tutti i lavoratori non iscritti”. Capito? Per i non iscritti al fondo. Leggi tutto...

23
Mar
2017

Il risparmio tradito

ore 20:30
Come difendersi da assicuratori, banche e sindacati
10
Feb
2017

Fondi, diamanti e buoni postali

ore 17:30
Come evitare troppe tasse
21
Gen
2017

Risparmio e previdenza integrativa: giornalismo di servizio, di denuncia o di regime?

ore 14:30
Strumenti per leggere e orientarsi tra fondi, polizze, titoli, conti e fonti di informazione inquinanti

I Libri

I Libri del prof. Beppe Scienza

Video

Vogliono salvare le banche con le casse previdenziali
intervista del 18-7-2016 per il Movimento 5 Stelle al Parlamento Europeo.
Video itervista di Beppe Scienza per il Movimento 5 stelle al parlamento europeo
Tutti i video