Banche venete, e banchette del 2015: gli indennizzi sono davvero per tutti

Articolo sul Fatto Quotidiano del 7-1-2019 pag. 22

Grosse novità nella Legge di Bilancio per il 2019 per i titoli delle due famigerate banche venete, Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza, e le quattro saltate nel 2015: Etruria, Marche, Cariferrara e Carichieti. Sono l’estensione degli indennizzi a chi aveva obbligazioni subordinate e la rinuncia in generale alla pretesa che il singolo investitore dimostri di essere stato ingannato direttamente dalla banca emittente.

La Legge fa infatti riferimento esplicito al “dovere di disciplinare, coordinare e controllare l’esercizio del credito” e a “violazioni massive degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza, buona fede oggettiva e trasparenza”. Il che è un’ammissione implicita che la responsabilità dei danni subiti dai risparmiatori va cercata pure nell’inefficienza o peggio di vari organi di vigilanza e controllo: Banca d’Italia, Consob ecc. Anche per tutto questo, nonché per modifiche retroattive della normativa sui titoli subordinati, gli obbligazionisti si sono trovati con un pugno di mosche. Non certo perché privi della fantomatica educazione finanziaria. Leggi tutto...

21
Nov
2018

Il risparmio tradito. Come difendersi da banche, assicuratori e consulenti

ore 18:00
Biblioteca Civica Italo Calvino
27
Ott
2018

Corso sugli investimenti a Bologna 2018

ore 14:30
4 ore di corso con il prof. Beppe Scienza organizzato dall'associazione culturale Il dito nell'occhio.
12
Ott
2018

L'imbroglio della c.d. educazione finanziaria

ore 20:45
Auditorium "Il Chiostro"

I Libri

I Libri del prof. Beppe Scienza

Video

Diamanti, oro e polizze vita
Intervista radiofonica a Beppe ScienzaItervista radiofonica a Beppe Scienza
Tutti i video