Btp Italia, ovvero il patriottismo finanziario


NUOVI TITOLI REALI: I BTP ITALIA 2012-2016
 

In un momento storico di strapotere della finanza, anche il patriottismo assume nuove vesti. Il 2011 aveva visto i patetici Btp Day del 28 novembre e Bot Day del 12 dicembre, partiti da un'iniziativa ridicola del Corriere della Sera. Quest'anno è stata la volta del Tesoro coi Btp Italia, titoli in sé non entusiasmanti ma certo non indecenti, a differenza di quelli che sistematicamente banche e reti porta a porta sbolognano ai loro clienti.

Per un approfondimento tecnico sui Btp Italia e sulle alternative a difesa dei risparmi dall'inflazione segnalo il mio articolo «Btp Italia: pregi e difetti di un successo non scontato» su la Repubblica (26-3-2012, Affari & Finanza, pag. 21), scaricabile dall'indirizzo: www.beppescienza.it

Se i Btp Italia sono decorosi, non altrettanto si può dire dei documenti con cui il Tesoro li ha presentati a risparmiatori, operatori e alla stampa con varie imprecisioni, oscurità e veri e propri errori. Ma giornalisti economici e pretesi esperti si sono guardati bene dal segnalarli, sempre che se ne siano accorti, bravi solo a ripetere come pappagalli i comunicati stampa degli emittenti qualsiasi essi siano, una volta l’Enel, un’altra Lehman Brothers (sino a qualche anno fa), questa volta il Tesoro. Al riguardo si veda un mio post nel blog del Fatto Quotidiano «Pasticci del Tesoro coi Btp Italia»

Ci vorrebbero però molte più pagine per riportare tutti gli esempi di toni patriottardi ed errori marchiani in cui mi sono imbattuto sul Sole 24 Ore, sul Corriere della Sera ecc.

Torino, 30 marzo 2012

I Libri

I Libri del prof. Beppe Scienza

Video

Diamanti, oro e polizze vita
Intervista radiofonica a Beppe ScienzaItervista radiofonica a Beppe Scienza
Tutti i video