Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

×

«Coronavirus, andiamoci piano col parlare di crescita esponenziale dei contagi» post del 27-10-2020 nel blog del Fatto Quotidiano. Ma io non sono affatto un riduzionista: è solo un discorso di metodo. Ancora peggio però, quando i riferimenti impropri al meccanismo esponenziale rispondono a fini truffaldini, come nel risparmio gestito. Vedi articolo: Investimenti, il rendimento composto e la matematica dell'imbroglio

Dal Portogallo alle Marche: la regola è che non ti puoi fidare delle regole

Pubblicato lunedì 11 gennaio 2016

il Fatto Quotidiano del 11-1-2016 a pag. 22

Chi investe in obbligazioni bancarie farà bene ad archiviare concetti come la certezza del diritto e belle espressioni latine quali "pacta sunt servanda" o "par condicio creditorum" (i creditori vanno trattati alla pari). Cambiare le carte in tavola: questa è la nuova massima del diritto.

Ecco così che il 29 dicembre 2015 la Banca del Portogallo decide di spostare cinque obbligazioni di una banca sana (Novo Banco) in una banca in condizioni prefallimentari (Banco Espirito Santo). Fra l'altro solo quelle, le altre no. A chi tocca, tocca. Il loro valore, prima vicino ai 100 euro, precipita intorno a 7. Insomma, una perdita quasi totale.

Cose che capitano agli speculatori incalliti? Nient'affatto. Sembravano anzi prive di rischi particolari, trattandosi di obbligazioni c.d. senior, cioè non subordinate, di una banca risanata. Anche il rendimento non era fuori mercato, per esempio quelle con scadenza 21-1-2019 furono collocate nel 2014 al tasso del 4%, analogo a quello dei titoli di Stato portoghesi.

Questa è un'ulteriore conferma che è una frottola la tiritera ripetuta soprattutto in Italia da banchieri, più o meno centrali, e economisti di regime, più meno bocconiani. La colpa delle perdite sarebbe degli investitori, accecati dalla loro avidità. Oppure dei risparmiatori che, pigri oltre che beoti, non s'informano a sufficienza.

Prendiamo allora le obbligazioni subordinate Banca Marche 2017. Informandosi scrupolosamente, qualcuno si era studiato il regolamento e quindi si aspettava di rimetterci in caso di fallimento (propriamente liquidazione coatta amministrativa) della banca, qualora non avanzassero soldi per rimborsarlo, soddisfatti prima determinati altri creditori.

Peccato che anche qui c'è chi ha cambiato le carte in tavola. Nella fattispecie la Banca d'Italia che, quale onnipotente ente risolutore, ha spogliato la banca di quasi tutte le attività (sportelli, crediti ecc.), sicché lui resta creditore, però solo di una scatola vuota.

Ma con questo andazzo, che affidamento si può fare sui regolamenti dei titoli bancari e sulla stessa normativa del settore? Come non temere altre modifiche con valore ed efficacia retroattivi?

Per finire sarebbe poi da approfondire perché il fondo Black Rock annuncia cause per il tiro mancino portoghese, mentre in Italia nessun fondo, assicurazione, ente previdenziale ecc. alza la voce. Tutti zitti e mosca, invischiati in un intreccio di connivenze diffuse.

Spiacente. la pagina che hai richiesto non è stata trovata

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip debito publico default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel etf euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. future generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».