Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

×

«Metodi per le scelte finanziarie e previdenziali»: corso semestrale, quest'anno on line, per la laurea in Matematica all’Università di Torino: Inizia a breve. Può iscriversi, nel limite dei posti, anche chi non è studente universitario

Invece di vigilare sui fondi pensione, la Covip cerca di far crescere il mercato

Pubblicato lunedì 13 giugno 2016

Articolo sul Fatto Quotidiano del 13-6-2016 a pag. 18

Si potrebbe definirle non notizie. Invasioni di campo e fallimenti spacciati per successi sono frequentissimi negli interventi della Covip, organo di vigilanza sulla previdenza integrativa. In questo senso anche la relazione annuale 2015, presentata lo scorso 9 giugno, riprende un copione noto tutt'al più con minore protervia.

Gli italiani non intrappolati nella previdenza integrativa sono più dei Galli di Asterix non sottomessisi ai Romani: ammontano al 75,8% degli occupati. Ciò dà molto fastidio a quanti, persone fisiche o giuridiche, vivono e prosperano su fondi pensione e piani individuali previdenziali (pip).

Ecco così che la relazione del presidente della Covip, richiama "l’obiettivo di favorire lo sviluppo delle iscrizioni specie in settori [...] in cui il livello di adesione non risulta ancora soddisfacente". Ma chi bisogna soddisfare? La Covip stessa, per aumentare le sue entrate e il suo potere? L'industria della previdenza integrativa, per ingrassare amministratori, gestori e venditori?

Oltre tutto lo sviluppo della previdenza privata spetterebbe a quella strana entità, mantenuta in vita coi soldi dei contribuenti e dei lavoratori, che si chiama Mefop. Non alla Covip, che è organo di vigilanza e non di propaganda.

Vedi le altre authority. L'Agcom mica spinge i cittadini a guardare di più la televisione o usare di più i telefoni. Né l'Autorità per l'Energia a stipulare nuovi contratti di fornitura dell'elettricità e del gas.

Passando poi ai rendimenti, la Covip sottolinea gongolante che nel 2015 i fondi negoziali (Cometa, Fonchim ecc.) hanno reso il 2,7% netto, quelli aperti il 3% e i pip il 3,2%. Che sfigato il TFR col suo striminzito 1,2%!

Ebbene no. Il confronto va fatto col 4,5 per cento dei titoli di Stato non brevissimi, col 12 della Borsa in Italia e il 5,1 nell'Eurozona, col 10,3 in euro di Wall Street ecc. Sempre stesso periodo e stesso trattamento fiscale.

La Covip, anziché sbandierare dati solo in apparenza buoni, chiarisca piuttosto perché i gestori non sono riusciti a tenere il passo coi mercati finanziari, ancora una volta inanellando figure barbine (e da inizio 2016 perdite vere e proprie). È organo di vigilanza e controllo? Allora vigili, controlli, indaghi e magari scopra, perché anche nel 2015 essi hanno distrutto risparmio previdenziale.

Beppe Scienza


Potrebbero interessarti

Molti giornali hanno scritto "Fondi pensione battono 7 a 1 il TFR". E' falso, ma è l'organo di vigilanza stesso (Covip) che abbellisce i risultati, persino in Parlamento"

Beppe Scienza, intervistato da Nico Genovese, al microfono di Pubblico Passaggio, su fondi pensione.

Beppe Scienza, in Video e podcast

Conferenza sulla previdenza integrativa di Beppe Scienza a Pisa presso la sede dei Cobas.

Beppe Scienza, in Video e podcast

Mettere i propri soldi in un fondo pensione vuol dire legare il risultato all'andamento dei mercati finanziari.

Beppe Scienza, in Video e podcast

Intervista a Radio Radicale di Stefano Imbruglia a Beppe Scienza sulla scarsa adesione degli italiani ai fondi pensioni.

Beppe Scienza, in Fondi pensione o TFR

TESI DI LAUREA del candidato Livio Nervo, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI ECONOMIA - Relatore: Prof. Giovanna Nicodano - Correlatore: Prof. Beppe Scienza

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip debito publico default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel etf euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. future generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».