Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

Troppi numeri dopo virgola nelle previsioni sul risparmio

Pubblicato mercoledì 14 settembre 2016

Articolo sul Fatto Quotidiano del 14-9-2016 a pag. 16

La principale testata economica e la più nota società di consulenza finanziaria italiane, messe insieme, possono tutto. Anche conoscere il futuro nei suoi minimi dettagli. Per i comuni mortali le modalità di un eventuale futuro bail-in della terza banca italiana sono del tutto imponderabili. Come procederebbe l'ente risolutore, cioè la Banca d'Italia? Quali obbligazioni verrebbero colpite e in che misura?

Ma per fortuna il Sole 24 Ore Plus e la ditta Consultique ci hanno informati il 3 settembre che i suoi obbligazionisti non subordinati ricupererebbero esattamente il 41,28% del valore nominale dei titoli. Davvero una precisione da orologiai svizzeri!

Ancor più importante è però avere appreso che le probabilità di insolvenza del Monte dei Paschi di Siena sono precisamente il 7,4%. Anche qui un'accuratezza certosina, basata su dati di cui evidentemente solo loro dispongono.

Viene in mente l'arguto commento di uno dei massimi studiosi italiani di matematica finanziaria. Già parecchi anni fa (1984) Lorenzo Peccati parlava infatti della
«sindrome classificata come tricifrite la quale – nei casi lievi – induce a patologiche ricerche della terza cifra decimale dei tassi percentuali, in modo da affermare per esempio che i Bot rendono il 13,417%, esatto ai millesimi di punto decimale. Pare che le radici del male si annidino nel desiderio più o meno conscio del dipendente della Banca Agricola di Cremona di fare, da grande, lo gnomo di Zurigo, delicato compito al quale egli ritiene di doversi preparare in tal maniera».

Ricordo poi programmi di analisi del reddito fisso, precisamente della società Ipacri delle casse di risparmio, che per il calcolo dei rendimenti tenevano conto anche degli anni bisestili, addirittura in riferimento alla particolarità dei cosiddetti anni secolari: il 2000 è stato bisestile, ma il 2100 non lo sarà.

Insomma, testate economiche, ditte di consulenza, banche e società d'informatica, tutte impegnate a sfornare tanti numeri e numerini, in realtà inutili.

Beppe Scienza


Potrebbero interessarti

I dati sono sempre dell'Ufficio Studi di Mediobanca, che però quest'anno non li ha evidenziati come gli anni scorsi. Eppure essi confermano quanto già visto: il risparmio gestito distrugge ricchezza.

La Germania utilizza un metodo molto efficace per recuperare i capitali trasferiti illecitamente nella banche svizzere, giornalisti di fama lo ignorano.

Beppe Scienza, in Video e podcast

Notizie Tiscali ha chiesto a Beppe Scienza di spiegare a voce perché sono falsi (e gonfiati) i rendimenti dei fondi pensione pubblicati dal Sole 24 Ore in prima pagina:

Confronti non omogenei in cui però il risparmio gestito appare sempre migliore e mai peggiore di come è.

Beppe Scienza, in Cattivo giornalismo

Nel racconto di un fatto personale ancora una volta la conferma della mediocrità del giornalismo confindustriale del Sole 24 ore

Non hanno perso un euro nel 2018, che cretini! Lo spiega Marco lo Conte su Plus24 del Sole 24 Ore. Con l'educazione finanziaria sarebbero riusciti ad avere rendimenti negativi

Beppe Scienza, in Cattivo giornalismo
Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob contante conti deposito conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel etf euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».