Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

×

«Metodi per le scelte finanziarie e previdenziali»: corso semestrale, quest'anno on line, per la laurea in Matematica all’Università di Torino: Inizia a breve. Può iscriversi, nel limite dei posti, anche chi non è studente universitario

Compro oro: chi gli faceva concorrenza è stato sbaragliato dalla normativa

Pubblicato lunedì 12 novembre 2018

Articolo sul Fatto Quotidiano del 12-11-2018 pag. 18

È normalmente il bisogno a spingere le persone a privarsi di gioielli, vendendoli come rottame d’oro. Cioè per il valore del metallo prezioso in essi contenuto e non come monili veri e propri. Si rivolgono così ai famigerati compro oro e gli pare che questi si siano accordati per tenere bassi i prezzi, assicurandosi così alti margini di profitto. E dall’anno scorso la situazione è ulteriormente peggiorata, perché una nuova normativa ha di fatto sbaragliato chi gli faceva concorrenza.

Nei cosiddetti distretti orafi (Valenza, Vicenza, Arezzo e Napoli-Marcianise) vi sono infatti parecchi banchi metalli. Rivolti in primo luogo agli operatori professionali, potevano però comprare anche da privati. Si saltava così un’intermediazione e veniva meno ogni incertezza sull’effettiva percentuale di oro fino, che veniva determinata in misura esatta. Logico quindi che offrissero regolarmente di più. Alcuni pagavano l’oro anche al 95% del prezzo di mercato del momento. Ovvero provvigioni e spese di fatto a carico di chi vendeva oggetti preziosi si attestavano complessivamente sul 5%.

Poi è arrivato il decreto legislativo 25-5-2017 n. 92, con la finalità di contrastare gravi reati, e la situazione è cambiata. Ha introdotto vari obblighi normativi e operativi anche per chi svolge l’attività di acquisto da privati in via secondaria, come nel caso dei banchi metalli. Così quasi tutti costoro, magari per un eccesso di prudenza, hanno sospeso tale attività. E i pochi che l’hanno continuata hanno alzato i prezzi, avvicinandoli a quelli dei normali compro oro.

Al riguardo pochi giorni fa costoro offrivano anche solo 20 euro al grammo di oro cosiddetto legato, cioè la lega aurea gioielli col 750 per mille di metallo prezioso. Il che corrisponde a 26,7 euro al grammo di oro fino a fronte a una quotazione del momento sui 34,5 euro. Ciò significa addebitare una provvigione sul 23% o, in altri termini, che l’oro che ritirano vale il 30% in più del prezzo pagato. Un bel guadagnare.

Va bene che lo Stato cerchi di contrastare il riciclaggio e la ricettazione, anche se viene il dubbio che la normativa emanata possa funzionare solo nei riguardi della piccola criminalità. Non guasterebbe però un qualche provvedimento a tutela invece di chi si trova in necessità di vendere i gioielli, propri o di famiglia. Già servirebbe imporre obblighi di trasparenza sui prezzi d’acquisto al grammo di oro fino e altri metalli nobili.


Potrebbero interessarti

Investimenti sicuri o alti rendimenti? Conferenza di Beppe Scienza e Giovanna Nicodano alla Facoltà di Economia a Torino.

Beppe Scienza, in Video e podcast

L'imbroglio sui diamanti realizzato grazie all'appoggio del giornalismo economico italiano. L'oro non è poi tanto sicuro. Le polizze vita per investimento da evitare. Intervista a Beppe Scienza su Radio Marconi

Le riserve auree. In Germania si cercano rassicurazioni, in Italia prevalogono pretese demagogiche e proposte dilettantesche.

Beppe Scienza, in Attualità

Che pasticcio la riforma di Bankitalia. Tutti i dubbi Fulvio Coltorti, direttore Area studi di Mediobanca.

Sulla stampa economica abbondano pretesi esperti, che prevedono per il 2019 una salita del prezzo dell’oro. Tutte ciance prive di qualsiasi attendibilità. Chi dispone di informazioni significative sull’andamento futuro dell’oro, come qualche governatore di banche centrali, non le spiffera certo ai quattro venti.

Beppe Scienza, in Attualità

Chi pensa di comprare oro deve chiedersi se la sua ottica è speculativa o difensiva. Non ha senso lasciare lingotti in deposito presso il venditore, BullionVault o altri.

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip debito publico default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel etf euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. future generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».