Questo sito fa uso dei cookie

In questo sito utilizziamo cookie tecnici, necessari per il corretto funzionamento e il miglioramento dell'esperienza di navigazione dell'utente.

Utilizziamo cookie di terze parti per contare le visite e dati d'accesso al sito, ma non sono associati all'IP e anche questi possono essere considerati cookie tecnici.

Per i video di Youtube incorporati abbiamo attivato la "modalità privacy avanzata".

Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

Diamanti venduti in banca: i giornali e le balle a 24 carati

Articolo di Beppe Scienza sul Fatto Quotidiano di mercoledì 5 gennaio 2022 a pag. 14

Dal 17-10-2016 Report di Rai 3 si è occupato più volte dei diamanti rifilati ai risparmiatori italiani a prezzi gonfiati, soprattutto dalla Idb, International Diamond Broker e poi Business. Ha denunciato sia l’operato delle banche che, recentemente, le carenze della vigilanza di Banca d’Italia. Ma c’è un aspetto finora sistematicamente trascurato: è il ruolo della stampa italiana nell’accreditare le menzogne alla base di tutto l’imbroglio.

In virtù della sacrosanta libertà di stampa, un articolo può dare credito a falsità, che in un’inserzione sarebbero sanzionate. Ovviamente bisogna che giornalisti bevano qualunque frottola. Purtroppo è stato così per decenni, come risulta dai circa 180 articoli, interviste e tabelle che ho archiviato dal 1979 in poi.

Il punto non sono gli spazi sul quotidiano della Confindustria comprati dalla Idb, che dagli anni ’70 ha spacciato il suo listino di vendita come “Quotazioni del Sole 24 Ore” e il giornale lasciava fare. Questo è già venuto fuori.

Mi riferisco invece a titoli simili a slogan pubblicitari: “È anche più liquido di un immobile” (Il Sole 24 Ore, 10-11-2002, p. 26), “Rifugiarsi nei carati” (il Mondo, 30-3-2012, p. 56), “Meglio del mattone e dell’oro” (La Stampa, 18-11-2013, p. 23), “Ecco perché chi investe in diamanti fa affari d’oro” (il venerdì, 30-1-2015, p. 52), “Sicuro, intoccabile e verso l’esaurimento” (Repubblica, 24-10-2016, A&F p. 60).

Mi riferisco a numerosissime interviste ridotte ad altoparlanti per i venditori dei diamanti, in particolare per l’Idb con Antinea De Rico e poi incessantemente Claudio Giacobazzi. Vedi, fra le testate che ho seguito: Il Sole 24 Ore, La Repubblica, La Stampa, il Giornale, Quotidiano Nazionale, l’Espresso, Milano Finanza, il Mondo, Economy.

Ma soprattutto il giornalismo italiano ha messo nero su bianco le falsità usate per abbindolare i risparmiatori. Tali articoli, opportunamente fotocopiati, erano il supporto ideale in fase di vendita ovvero di truffa. Esaminiamo le singole frottole.

1. Niente commissioni. “L’acquisto diretto è meno costoso” (Milano Finanza, 25-11-2006, p. 31), “basta andare in banca, senza pagare nessuna commissione” (L’Espresso, 3-5-2012, p. 142), “l’acquisto è quasi gratuito” (La Stampa, 10-12-2012, p. VII). Falso e anzi era proprio lì l’imbroglio: Idb applicava ricarichi del 100-150%.

2. Difesa dall’inflazione. “Serve a conservare il potere d’acquisto soprattutto in situazioni di inflazione (Sole 24 Ore, 3-4-1995, p. 23), “per anni si è dimostrato capace di battere l’inflazione” (Sole 24 Ore, 27-5-2012, p. 2), “prezzi stabili e sopra l’inflazione” (Repubblica, 22-2-2016, A&F p. 20), Elena Dal Maso poi si sbilancia: “rendono il 4,5% oltre l’inflazione” (Milano Finanza-Patrimoni, 5-4-2003, p. 16). Falso! Con un acquisto per esempio da Idb a fine 1980 e smobilizzo nel 1989, la perdita reale superò l’80%.

3. Il prezzo sale sempre. “Prezzi in continua ascesa ne fanno un investimento sicuro” (il Mondo, 30-3-2012, p. 56), “diamanti, l’investimento che protegge il capitale” (La Stampa, 18-11-2013, p. 23). Falso, i prezzi (veri) dei diamanti erano scesi sia dopo il 1980 che dopo il 2007.

4. Vantaggi fiscali inventati. “Il meno soggetto a tassazioni (solo l’Iva)” (Corriere della Sera, D, 23-11-2014), Sandra Riccio dice pure a chi rivolgersi: “sono tax free, vale a dire che sono soggetti solo all’Iva […] e un’opportunità la offre la Idb” (La Stampa, 18-5-2015, p. 21). Fuorviante, perché l’Iva risultava di regola più onerosa dell’imposta sulle plusvalenze.

5. Evitare i gioiellieri. “Il diamante da investimento non ha niente a che vedere con la pietra preziosa da incastonare” (L’Espresso, 14-6-2012, p. 140), molto concreta Lucilla Incorvati: “ben diverso da quello che si regala il giorno del fidanzamento” (Il Sole, 23-12-2013 p. 13), “è assolutamente consigliabile comprare attraverso società specializzate o banche” (il venerdì, 30-1-2015 p. 53). Falso, ma perfetto per tenere i risparmiatori lontani dai gioiellieri. Altrimenti la banca perdeva l’affare!

Che dire infine del Corriere della Sera? Sull’inserto di economia (6-6-2016, p. 26) Pieremilio Gadda presentava i diamanti addirittura come meno rischiosi dell’oro: rischio medio-basso rispetto a rischio medio. E consigliava di mettervi il 5% del proprio patrimonio: un’enormità.

Aggiungo, perché non sembri che io pontifichi col senno del poi, che già nel 2001 smontai la frottola della difesa dall’inflazione nel libro Il risparmio tradito (pp. 153-154) e addirittura nel 1995 avevo avvertito che i diamanti “si pagano il 100% o 200% più del prezzo di realizzo” (GenteMoney, n. 1-1985, pp. 48-49).

Più unico che raro il caso di Daniele Lepido, allora al quotidiano di Confindustria, che segnalò le magagne dei “diamanti da investimento” in un sparuto articolo sul Sole 24 Ore in totale dissonanza con la linea editoriale della testata (4-1-2007, p. 14). Un articolo che i venditori non fotocopiarono per mostrarlo ai propri clienti.


Potrebbero interessarti

L'imbroglio sui diamanti realizzato grazie all'appoggio del giornalismo economico italiano. L'oro non è poi tanto sicuro. Le polizze vita per investimento da evitare. Intervista a Beppe Scienza su Radio Marconi

E' crollata la redditività del denaro nell'eurozona. Ottima occasione per imbrogliare i risparmiatori. Un elenco di cosa evitare e qualche soluzione accettabile.

L'investimento in diamanti resta il peggior impiego del risparmio; tanto vale comprarli falsi da un magliaro: il danno è minore.

L'ultimo libro di Beppe Scienza
Ponte alle Grazie, 204 pagine, 15 euro.

L'ultimo libro di Beppe Scienza
Ponte alle Grazie, 204 pagine, 15 euro.

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp futura btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conti dormient.. conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip debito publico default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel Esg etf euro euro digitale euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fineco fisco fondi comuni fondi pensione fondinps fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. future generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti jobs act La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe moneyfarm monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. obiettivo 65 oro Oscar giannino pac palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni perseo-sirio piani d'accumu.. pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela viva i contant.. welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».