Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®


×


Capire o inveire? Forse i tedeschi non hanno tutti i torti:
“Coronabond, perché la Germania non li vuole”.
post di Beppe Scienza del 1-4-2020 nel blog del Fatto Quotidiano.

Guida a come speculare senza troppi danni con le obbligazioni subordinate

Pubblicato lunedì 28 novembre 2016

Articolo su Il Fatto Quotidiano del 28-11-2016 pag. 18

Per chi non teme il rischio, il reddito fisso italiano offre possibilità di forti guadagni. Si prendano le obbligazioni subordinate del Monte dei Paschi di Siena che scadono nel novembre 2017. Quotano intorno a 66-68. Se l’operazione deliberata giovedì scorso andrà in porto, chi ne ha e non le converte in azioni, realizzerà una plusvalenza rispetto a tali prezzi intorno al 50%.

Classificate come Lower Tier 2 (Lt2), non sono neppure le peggiori. Ancor più esposte a conversioni forzose, riduzioni del valore nominale ecc. sono le subordinate Upper Tier 2, come quelle rifilate per 2.161 milioni di euro nel 2008 per finanziare la sciagurata acquisizione della Banca Antonveneta. Furono piazzate a piccoli risparmiatori a tagli da mille euro e non sono neppure quotate. Se la banca senese vuole tutelare decine di migliaia di suoi clienti, deve rimborsare anche quelle citate all’inizio.

Un giochetto analogo è possibile pure con le due famigerate banche, per così dire salvate dal Fondo Atlante. Un’emissione di Veneto Banca con scadenza giugno 2017 ha chiuso venerdì a 65 e quindi l’auspicato rimborso significherà (o significherebbe…) guadagnarci il 54%.

Ancor meglio può (potrebbe…) andare con un prestito subordinato Lt2 della Banca Popolare di Vicenza, in scadenza nel dicembre 2017, scambiato la settimana scorsa sui 50-54 euro. Un regolare rimborso significherebbe il raddoppio circa della somma investita, sempre al lordo d’imposta.

Nei tre casi ovviamente può pure andare male, anche senza arrivare a un azzeramento totale. C’è poi un limite operativo, perché i tagli sono da 50 mila euro. Occorre quindi mettere grosso modo almeno 35 mila euro per MPS o Veneto Banca e 25 mila per la Popolare di Vicenza. In realtà con quest’ultima la scommessa può essere più contenuta, utilizzando un titolo al 4,6% con rimborso di una metà (sostanzialmente certa) fra circa due settimane e del resto il 15-12-2017. In pratica si possono mettere sul piatto anche solo 140 euro. A meno ci sono soltanto i gratta-e-vinci e le scommesse sportive.

Fin qui tutto in ordine, per chi vuole puntare sulle tre banche in questione, scommettendo che se la scapolino dal bail-in. Niente a posto invece per quanti stanno vivendo col patema d’animo per quei titoli e altri simili. Non per averli acquistati con un’ottica speculativa a 50 o 66 euro, bensì perché li avevano sottoscritti a 100 all’emissione su consiglio della banca; e ora se li ritrovano sul groppone.

Beppe Scienza


Potrebbero interessarti

Obbligazioni MPS: non tutto il male vien per nuocere. Ora se ne trovano, anche non subordinate, che rendono benino, per es. il 4% lordo.

Tra imposte e costi, trasferire i risparmi in Svizzera conviene sempre meno.

Beppe Scienza, in Attualità

Rifilando prodotti azionari si guadagna più del doppio. Ecco perché gestori, banche, promotori finanziari ecc. spingono verso le azioni, e le loro previsioni sono quasi sempre ottimistiche.

I tassi d'interesse cosiddetti monetari, da qualche anno sono generalmente negativi in termini reali.

I timori di insolvenza non bastano a spiegare i cali di molti titoli. Le cause possono essere anche altre e sono da ricercare piuttosto nel comportamento di alcuni investitori istituzionali nella gestione di portafogli di fondi hedge, tesorerie di banche, assicurazioni ecc..

Beppe Scienza, in Attualità | Obbligazioni varie

Il bond Infrastrutture 2019 che rende il 2,25% reale non è quotato in Italia. E le banche lo boicottano.

Beppe Scienza, in Attualità | Difesa dall'inflazione
Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob contante conti deposito conto arancio corriere della.. covip default diamanti dividendi economia educazione fin.. edufin enel euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».