Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

In programma:

29-02-2020
Corso sugli investimenti a Bologna 2020
4 ore di corso con il prof. Beppe Scienza organizzato dall'associazione culturale Il dito nell'occhio.
Corso


Quei prestiti “etici” che possono nascondere cattive sorprese

Pubblicato lunedì 8 agosto 2016

Articolo sul Fatto Quotidiano dell'8-8-2016 a pag. 18

Finalmente una proposta onesta, per sentirsi anche a posto con la propria coscienza! Un programma di obbligazioni etiche. Così anch'io una volta tanto potrò scrivere un articolo senza cattiverie.

Proprio per questo non affronterò la problematica della finanza etica in generale, che ci condurrebbe al mondo opaco del risparmio gestito: subappalti a cascata nelle gestioni, società che campano rilasciando dubbie patenti di eticità ecc.

Parleremo invece di chi acquista direttamente titoli di emittenti che ritiene soddisfino sufficienti criteri di moralità ecc., senza affidare ad altri i propri risparmi. Così grazie al fai-da-te mantiene il controllo sui propri impieghi.

Ma dove trovare emissioni etiche? La Banca Internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo (Birs), nota anche come Banca Mondiale o World Bank, ha una proposta che espone on line e pubblicizza sui giornali. È il programma Obbligazioni Sostenibili di titoli finalizzati al "finanziamento di progetti sostenibili sul piano ambientale, sociale ed economico, volti a ridurre povertà e disuguaglianza". Perfetto.

Le ultime due recenti emissioni sono le World Bank 2,5% 2021 CNY nella valuta della Cina comunista e le World Bank 5,8% 2021 INR in quella dell'India. Quotate alla Borsa Italiana, da 100 sono addirittura salite a 104,5 e rispettivamente 107,5. Tutto bene dunque? Mica tanto, perché nel sito www.obbligazionisostenobili.org scopriamo una grave scorrettezza. Il successo di tali titoli è infatti dovuto non tanto alla sostenibilità ambientale, sociale ecc. dei progetti finanziati, quanto piuttosto agli alti interessi. Un risparmiatore però si chiede se la valuta estera non scenderà tanto da rendere negativo il risultato finale in euro.

Al che la Banca Mondiale presenta on line per ogni titolo tre scenari: favorevole, intermedio e sfavorevole. Ma con una furbizia: per i casi sfavorevoli ipotizza una flessione della valuta contenuta nel 6-7%. Così i rendimenti finali in euro restano comunque positivi: 1,2% per l'una e 4,3% per l'altra. Invece è possibilissimo perderci di brutto. Chi può escludere da adesso al 2021 svalutazioni anche solo del 12% per la Cina o del 25% per l'India? Una guerra valutaria farebbe vedere i sorci verdi a chi ha investito in molte valute estere. I prestiti in questione saranno anche etici, ma sono pubblicizzati in modo disonesto.

Beppe Scienza


Potrebbero interessarti

    Il Fondo Atlante è misteriosamente controllato dalla cassa di previdenza dei geometri. Da numerose dichiarazioni il Governo sembrerebbe intenzionato a creare un Atlante 2 utilizzando i fondi pensione degli italiani, rastrellando i soldi nei vari istituti. Leggi il testo dell'intervista

E' un luogo comune che nell'ambito degli investimenti con grossi capitali si avrebbe accesso a soluzioni migliori, ci sono tuttavia alcune eccezioni.

Avanza l'idea di attignere ai soldi di casse previdenziali, fondi pensione ecc. per salvare il Monte dei Paschi e altre banche. Intervista del 18-7-2016 per il Movimento 5 Stelle al Parlamento Europeo

Le c.d. obbligazioni catastrofiche (cat bond) proposte da Azimut sono uno dei più strampalati impieghi del risparmio.

Propongono obbligazioni in valuta estera a chi non vuole accettare i tassi bassi. Ma non sono una soluzione, anche per un'asimmetria fiscale.

Beppe Scienza, in Obbligazioni varie

Da un fallimento della nuova Alitalia potrebbero rimetterci anche alcuni risparmiatori, oltre ai contribuenti italiani, i dipendenti ecc.

In programma:

29-02-2020
Corso sugli investimenti a Bologna 2020
4 ore di corso con il prof. Beppe Scienza organizzato dall'associazione culturale Il dito nell'occhio.
Corso

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob contante conti deposito conto arancio corriere della.. covip default diamanti dividendi economia educazione fin.. edufin enel euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».