Questo sito fa uso dei cookie

In questo sito utilizziamo cookie tecnici, necessari per il corretto funzionamento e il miglioramento dell'esperienza di navigazione dell'utente.

Utilizziamo cookie di terze parti per contare le visite e dati d'accesso al sito, ma non sono associati all'IP e anche questi possono essere considerati cookie tecnici.

Per i video di Youtube incorporati abbiamo attivato la "modalità privacy avanzata".

Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
Perché evitare risparmio gestito e previdenza integrativa

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
Perché evitare risparmio gestito e previdenza integrativa

Il risparmio tradito ®

In programma:

14-12-2022
Risparmi e inflazione
Conti giusti e sbagliati. Strumenti difensivi e trappole (webinar, ore 18:30-20)

I buoni fruttiferi a lungo termine hanno stracciato fondi e polizze

Articolo di Beppe Scienza sul Fatto Quotidiano di sabato 17 settembre 2022 a pag. 16

Dopo 30 anni. Da 1.000 a quasi 11.000 euro. Hanno reso di più con meno rischio dei fondi comuni.

A fronte dei rendimenti offerti in questo momento dai buoni fruttiferi postali (Bfp), certo non altissimi, i venditori del risparmio gestito sanno come girare le carte in tavola. Dicono infatti ai risparmiatori, mostrando per esempio la performance degli ultimi cinque anni: “Ma che miserie otterrà coi postali! I fondi comuni azionari rendono molto di più! Il 7,7% annuo composto. Lo dicono i numeri”.

Risulta davvero così da metà 2017 a metà 2022 secondo gli indici calcolati quotidianamente da Fideuram, che in sé non taroccati. È il discorso che è truffaldino, perché confronta un rendimento ottenuto in altri anni con uno a valere d’ora in poi. Proviamo invece a confrontare il passato col passato, anziché col futuro, e sugli ultimi trent’anni, affinché i venditori di fondi e polizze non possano lamentarsi che il periodo considerato è troppo breve.

Cos’è capitato all’equivalente di 1.000 euro, investiti e mantenuti in fondi comuni da metà 1992? Ce lo dicono gli stessi numeri di Fideuram, che di certo non bara a svantaggio del sistema di cui essa fa parte. Dagli indici pubblicati si ottiene che in media valgono ora 4.506 euro nei fondi azionari e 2.477 nei fondi nel loro complesso. A rigore bisognerebbe apportare alcune rettifiche in diminuzione. Infatti negli indici dal 1-7-1998 mancano le imposte, prima conteggiate nel valore delle quote; e mancano le commissioni di ingresso nei fondi. Ma il divario è talmente vergognoso per il risparmio gestito che possiamo abbuonargli una quota di performance che non gli spetta.

Gli stessi 1.000 euro messi in buoni postali sono infatti diventati dopo trent’anni 10.922 euro al netto delle tasse (e a fine anno saranno 11.014). Insomma, più del doppio o addirittura del quadruplo. Un rendimento nominale pari a 8,2% annuo composto rispetto a 5,1% (gli azionari) e 3,1% (tutti i fondi).

Sono dati tenuti accuratamente nascosti dall’industria parassitaria del risparmio gestito, ma anche dal giornalismo economico filo-bancario e dalla cosiddetta educazione finanziaria. In realtà il fiasco plateale dei fondi comuni è duplice, perché i buoni postali hanno reso di più a disparità di rischio, in quanto il valore dei Bfp non oscilla: sale solo. Alla faccia della frottola che maggiore rischio garantisce maggiore rendimento. Inoltre i buoni postali stracciano anche i prodotti assicurativi, ma lì i confronti sono più lunghi e più complessi.

A monte di tutto ciò c’è un fatto molto semplice: l’unico obiettivo di venditori e società di gestione è - logicamente dal loro punto di vista - sottrarre più soldi possibile ai clienti con commissioni, provvigioni, spese, caricamenti ecc. Le conseguenze di vedono.

Beppe Scienza


Potrebbero interessarti

I nuovi buoni fruttiferi postali a tre anni rendono a scadenza lo 0,70% annuo lordo. Non è male e sono più sicuri dei titoli di stato.

Può stupire, ma fu del tutto regolare la riduzione degli interessi del 1986 per i buoni fruttiferi postali in circolazione. Purtroppo molti risparmiatori sono stati trascinati in cause perse in partenza.

“Una decisione politica”, “una porcheria” e peggio: sono i giudizi apparsi in Rete sulla recente sentenza della Cassazione sui buoni fruttiferi postali. Niente di tutto questo. Al contrario: una sentenza giusta e, in quanto tale, prevedibile.

I fondi comuni italiani o esteri, sono macchine per trasferire ricchezza dai risparmiatori alle tasche dei banchieri, gestori, venditori. Video

Beppe Scienza, in Video e podcast

Una modifica richiesta dalle società di gestione e spacciata come vantaggiosa per i risparmiatori. Peccato che non sia vero.

Da: ilfattoquotidiano.it, Blog | di Beppe Scienza (29 giugno 2011) Dal 1° luglio 2011 parte una diversa tassazione dei fondi comuni d’investimento italiani. L’industria parassitaria del risparmio gestito la sbandiera come molto vantaggiosa per i risparmiatori. Addirittura come l’inizio di una palingenesi per i fondi comuni. Ovviamente i giornalisti economici ripetono come pappagalli tale scempiaggine. In realtà con la nuova normativa fiscale i clienti dei fondi di diritto italiano pagheranno nel complesso più tasse di prima. Finora erano tassati col sistema introdotto da Vincenzo Visco nel 1...

Beppe Scienza, in Fisco
In programma:

14-12-2022
Risparmi e inflazione
Conti giusti e sbagliati. Strumenti difensivi e trappole (webinar, ore 18:30-20)

L'ultimo libro di Beppe Scienza
Ponte alle Grazie, 204 pagine, 15 euro.

L'ultimo libro di Beppe Scienza
Ponte alle Grazie, 204 pagine, 15 euro.

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp futura btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conti dormient.. conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip debito publico default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel Esg etf euro euro digitale euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fineco fisco fondi comuni fondi pensione fondinps fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. future generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti jobs act La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe moneyfarm monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. obiettivo 65 oro Oscar giannino pac palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni perseo-sirio piani d'accumu.. pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela viva i contant.. welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network