Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

×

I consulenti finanziari (veri, non i venditori ribattezzati in consulenti) spesso consigliano solo Etf, per incompetenza e/o per avere la pappa fatta. E ne tacciono i difetti o addirittura li ignorano. Vedere «Investimenti, attenzione agli Etf e a chi li consiglia», post nel blog del Fatto Quotidiano del 30-7-2020.

Il Btp Italia offre un contentino, ma c'è poco da entusiasmarsi

Pubblicato lunedì 4 aprile 2016

Articolo sul Fatto Quotidiano del 4-4-2016 a pag. 22

Ogni emissione di Btp Italia, a cominciare dalla prima del 2012, è sempre stata scortata da commenti entusiastici, spesso arricchiti di venature patriottarde. Non molto dissimile il clima giornalistico che ha accolto quella in offerta oggi, domani e forse anche mercoledì (6 aprile). Si tratta di titoli appunto del Tesoro, indicizzati ai prezzi al consumo in Italia, con una struttura finanziaria alquanto complessa, regolarmente ignorata da quanti ne decantano i pregi. Provate a chiedere perché contemplino un coefficiente d'indicizzazione come i Btp-i, pur non capitalizzando l'inflazione, e ne sentirete delle belle.

Precisiamo subito che non c'è da disperarsi se, avendo in mente di sottoscriverli, uno poi non ci riesce per un motivo o per l'altro. Pagheranno infatti interessi almeno dello 0,4% annuo, maggiorati dell'eventuale inflazione, di volta in volta registrata. Che corrisponde a quanto si ottiene comprando in Borsa la serie precedente. La sola differenza per chi prende all'emissione i nuovi titoli e li tiene sino alla scadenza, ovvero otto anni, è il cosiddetto premio di fedeltà che incide nell'ordine dello 0,05% annuo, cioè una miseria. Inoltre il Tesoro potrebbe anche incrementare un pochino il tasso garantito.

La vera novità positiva per i Btp Italia 2024 è in effetti una notizia in negativo: è la prima volta che manca la concorrenza diretta degli analoghi buoni fruttiferi postali (Bfp), nettamente più sicuri, ma non più emessi dal 18-2-2016. Per cui la proposta del Tesoro può essere vista come un'accettabile soluzione di ripiego per proteggersi dal rischio inflazione, sempre presente seppur in forma latente. A differenza dei Bfp, essa espone però al pericolo di rimetterci in caso di realizzo prima della scadenza. Cosa capiterebbe infatti, dovessero fare presa le voci che di nuovo echeggiano all'estero sull'insostenibilità del debito pubblico italiano? Se la prima emissione scese nel luglio 2012 sotto i 93 euro, quella di adesso potrebbe andare come niente sotto 85. Grazie all'aggancio all'inflazione, è però comunque un'alternativa più difensiva dei normali Btp di pari durata: quelli al 4,5% del marzo 2024, sconsigliabili anche per l'alto prezzo nominale (oltre 126), rendono poi solo lo 0,75% effettivo, sempre lordo.

Il problema è che nell'eurozona non esistono più investimenti, senza rischi e senza qualche limitazione, che offrano rendimenti positivi.

Beppe Scienza


Potrebbero interessarti

Gli stessi difetti dell'emissioni precedenti, durata breve, non rivalutazione del capitale e rischio di perdite.

I nuovi Btp Italia presentano diversi difetti e il successo del collocamento (7,3 miliardi di euro) è dovuto ad alcune trovate commerciali.

Nuovi titoli del Tesoro 2017-23, indicizzati al costo della vita: breve rassegna delle alternative.

Anticipazioni accattivanti, gran battage pubblicitario, eco plaudente della stampa ecc. ma poi una proposta decorosa, ma certo non entusiasmante. Personalmente io non sottoscriverò nessun Btp Futura.

Quanto rischia l'Italia sotto l'attacco della speculazione? Quanto è critica la situazione dei suoi titoli di Stato visto lo spread? Siamo destinati a fare la fine della Grecia?

Quali le scelte più opportune per un risparmiatore dopo le ultime decisioni della BCE? Mio articolo sul Fatto Quotidiano di oggi 28-1-2015 con indicazioni su un nuovo buono fruttifero postale.

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel etf euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».