Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

Investimenti con rendimento nullo, così si evita di pagare il bollo

Pubblicato mercoledì 4 maggio 2016

Articolo sul Fatto Quotidiano del 4-5-2016 a pag. 16

È vero che gl'italiani hanno un'idiosincrasia per le tasse. Ma è giustificata l'irritazione di un piccolo risparmiatore colpito da un'imposta a fronte di un rendimento nullo, se non peggio. Sopra i 5.000 euro si paga infatti il bollo dello 0,2% annuo su titoli di Stato, obbligazioni, azioni ecc. Subiscono tale balzello per esempio i Btp 1-5-2019 con un rendimento netto a scadenza già negativo, ai prezzi attuali. Ma il bollo viene applicato anche su conti correnti, libretti ecc., in particolare nella misura fissa di 34,2 euro l'anno, sempre a prescindere dagli eventuali costi di tenuta conto. Su seimila euro tale patrimoniale abbatte quindi il capitale dello 0,57%, cioè praticamente quanto l'odiatissimo prelievo del Governo Amato.

Fermo restando che gli impieghi sicuri offrono ormai tassi bassissimi o negativi, pochi sanno che esiste un modo per evitare almeno che i risparmi accantonati risultino decurtati dall'imposta di bollo, oltre all'ovvia e ragionevole alternativa di tenerli in contanti. Tale soluzione è offerta dai buoni fruttiferi postali (BFP), usando l'accortezza di riscattarli prima della scadenza qualora gli interessi maturati non coprano almeno i bolli.

La cosa è poco nota, anche perché affermano il contrario sedicenti consulenti e associazioni di consumatori; persino molti impiegati delle Poste allargano sconsolati le braccia, ammettendo (a torto!) che è così: al bollo del 2 per mille non si sfugge neppure a fronte di interessi nulli. Invece si sfugge, perché una clausola nei regolamenti delle emissioni di BFP considera appunto l'eventualità che il valore di riscatto risulti inferiore al capitale versato proprio a causa dei bolli. E in tal caso le Poste integrano quanto basta per evitare la seppur minima perdita nominale. All'occorrenza basterà quindi monetizzare i buoni anche solo pochi giorni prima della scadenza.

Non esiste invece nessuna analoga clausola di salvaguardia per i libretti postali né tanto meno per i conti correnti bancari.

Beppe Scienza


Potrebbero interessarti

Tra imposte e costi, trasferire i risparmi in Svizzera conviene sempre meno.

Beppe Scienza, in Attualità

Rifilando prodotti azionari si guadagna più del doppio. Ecco perché gestori, banche, promotori finanziari ecc. spingono verso le azioni, e le loro previsioni sono quasi sempre ottimistiche.

I tassi d'interesse cosiddetti monetari, da qualche anno sono generalmente negativi in termini reali.

Obbligazioni MPS: non tutto il male vien per nuocere. Ora se ne trovano, anche non subordinate, che rendono benino, per es. il 4% lordo.

L'investimento in diamanti resta il peggior impiego del risparmio; tanto vale comprarli falsi da un magliaro: il danno è minore.

Il listino del reddito fisso offre alcune possibilità a chi voglia scommettere sul futuro di tre famigerate banche italiane, fra cui il MPS. Perché i possibili danni siano limitati, occorre non puntare troppo, perché può anche andare male.

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel etf euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».