Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®


La gestione del risparmio, un lavoro che non affatica i professionisti

Pubblicato lunedì 28 maggio 2018

Articolo sul Fatto Quotidiano del 28-5-2018 pag. 22

Gestione professionale del risparmio. Bello, vero? Ci sono quei poveri dilettanti dei risparmiatori, le persone normali che impiegano quanto riescono a mettere da parte. E poi i professionisti, i money manager, i private banker ecc., come sono soliti presentarsi per darsi delle arie con gli interlocutori.

Ma cosa è in concreto questa gestione professionale? Lo vediamo esaminando ad esempio AcomeA Breve Termine, che non si può certo definire un fondo-nano con un patrimonio sui 550 milioni di euro. Vediamo come sono impiegati non da un solo gestore, bensì da due: Alberto Foà a Marco Sozzi. Meglio così, quattro occhi dovrebbero vedere meglio di due.

Dai dati di Morningstar risulta che i titoli in portafoglio sono solo 46, un numero che già fa cadere le braccia per un mastodonte di tali dimensioni. Viene da ridere, ma ho io più titoli di Stato e prestiti societari nel mio giardinetto obbligazionario, benché (lo confesso) di dimensioni enormemente inferiori.

Ma non basta: i primi cinque titoli costituiscono il 42% del patrimonio, cioè una bella fetta del totale. E non è finita, perché addirittura il 17%, ovvero un sesto del fondo, è in un solo titolo, per giunta della Grecia. Lo riporta concordemente tanto Morningstar quanto Bloomberg. Anche qui AcomeA Breve Termine mi batte: in nessun singolo titolo e più in generale su nessun singolo emittente ho concentrato una quota così alta dei miei risparmi. Sarà che quando uno ragiona sui soldi propri, e non altrui, ha comportamenti e criteri diversi. Magari più prudenti.

Escludiamo comunque che ai gestori manchi il tempo per occuparsi del fondo, perché costretti ad arrabattarsi qua e là con secondi lavori, per riuscire a sbarcare il lunario. Dalla massa gestita e quindi di fatto dai soldi dei clienti tirano fuori grosso modo tre milioni di euro l’anno. Semplificando un po’ le cose, è lo stipendio per il loro lavoro. Infatti quella che i prospetti chiamano commissione di gestione dovrebbe essere appunto il compenso del lavoro del gestore. Se poi la società di gestione ne rigira una gran parte a venditori allo sportello o porta a porta, sono fatti suoi.

Ma non è finita, perché un 45% del patrimonio del fondo è in liquidità. Non hanno nulla da obiettare i clienti che pagano lo 0,6% l’anno anche sulle somme depositate su conti correnti o simili? Eppure corrisponde esattamente alla misura del prelievo sui conti correnti del governo Amato (1992), accolto e ricordato con così tanta indignazione. Con la differenza che allora fu solo una tantum.

Beppe Scienza


Potrebbero interessarti

Notizie Tiscali ha chiesto a Beppe Scienza di spiegare a voce perché sono falsi (e gonfiati) i rendimenti dei fondi pensione pubblicati dal Sole 24 Ore in prima pagina:

TESI DI LAUREA del candidato Livio Nervo, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI ECONOMIA - Relatore: Prof. Giovanna Nicodano - Correlatore: Prof. Beppe Scienza

Smentiti i consigli della ditta Altroconsumo a favore della previdenza integrativa.

Ma Beppe Scienza, docente di Metodi e modelli per la pianificazione finanziaria all’Università di Torino, mette in guardia i lavoratori dalle facili illusioni e dalle sirene che spingono in un’unica direzione.

Beppe Scienza, in Fondi pensione o TFR

Espressioni e toni da spot pubblicitario nella trasmissione in onda su radio 24 a cura di Debora Rosciani.

Il regolamento autorizza di fatto quasi il 40% di titoli non quotati, per esempio cattive obbligazioni bancarie, e permette il 20% in fondi chiusi o in fondi speculativi (o hedge). Tutte cose che cozzano con ogni finalità previdenziale.

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob contante conti deposito conto arancio corriere della.. covip default diamanti dividendi economia educazione fin.. edufin enel euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».