Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

×

«Metodi per le scelte finanziarie e previdenziali»: corso semestrale, quest'anno on line, per la laurea in Matematica all’Università di Torino: Inizia a breve. Può iscriversi, nel limite dei posti, anche chi non è studente universitario

Promotori finanziari, caccia al cliente da spolpare

Pubblicato mercoledì 28 marzo 2018

Una settimana fa un promotore finanziario ha denunciato che la rete Sanpaolo Invest sta dando il benservito a quelli con meno di cinque milioni di euro di portafoglio, se non riescono a vendere altra roba ai propri clienti. La cosa ha suscitato parecchie reazioni, in genere di solidarietà, soprattutto sul sito di Bluerating, molto frequentato dagli operatori del settore che hanno esteso il discorso anche ad altre reti porta a porta.

Esso interessa però pure i risparmiatori, perché i commenti pubblicati forniscono uno spaccato delle pressioni subite dagli agenti a danno dei clienti. Si legge di un “servizio di consulenza evoluta che dà solo un macigno di costi al cliente”, di spinte per “riempire i clienti di contenitori assicurativi o finanziari con costi triplicati”, dell’alternativa fra “fare la fame dando un servizio al cliente o dargli lo stesso servizio ma con costi molto maggiori per sbarcare il lunario”. Si legge anche di strani prodotti wrapper, ovvero involucro, termine oscuro che fa pensare molto male

Al che verrebbe da credere che i venditori porta a porta siano più pericolosi per gli investitori di quelli allo sportello, in quanto ricattabili con la minaccia della revoca del mandato. In effetti anche nelle banche non mancano dipendenti che, pur senza correre rischi per il proprio posto di lavoro, hanno abbastanza pelo sullo stomaco da far trangugiare agli ignari clienti qualunque intruglio

Lo confermano gli istituti di credito falliti negli ultimi anni e in particolare Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, che hanno rovesciato sui risparmiatori valanghe di azioni spazzatura. Per giunta, se i clienti bidonati hanno subito un danno, i bancari bidonisti hanno ricevuto un premio. Sono stati salvati dal fallimento e presi in carico da Banca Intesa esattamente come i loro colleghi onesti. “Chi ha avuto, ha avuto, ha avuto..., chi ha dato, ha dato, ha dato...”, è una canzone che vale anche a nord di Napoli

Beppe Scienza


Potrebbero interessarti

C'è un imbroglio di fondo dietro alle polizze rifilate ai risparmiatori: proprio il fatto che sono spacciate per assicurazioni e invece non lo sono.

L'imbroglio sui diamanti realizzato grazie all'appoggio del giornalismo economico italiano. L'oro non è poi tanto sicuro. Le polizze vita per investimento da evitare. Intervista a Beppe Scienza su Radio Marconi

Nessuna speranza per chi da retta a Debora Rosciani, conduttrice de 'Il Salvadanaio' in onda su radio 24

Esaminiamo 'Sicuramente' la proposta assicurativo previdenziale di Genertel Life

Da anni banche, assicuratori e finti consulenti volevano che l'Inps inviasse la busta arancione, per incastrare più risparmiatori nelle loro trappole.

I dati sono sempre dell'Ufficio Studi di Mediobanca, che però quest'anno non li ha evidenziati come gli anni scorsi. Eppure essi confermano quanto già visto: il risparmio gestito distrugge ricchezza.

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip debito publico default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel etf euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. future generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».