Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

×

I consulenti finanziari (veri, non i venditori ribattezzati in consulenti) spesso consigliano solo Etf, per incompetenza e/o per avere la pappa fatta. E ne tacciono i difetti o addirittura li ignorano. Vedere «Investimenti, attenzione agli Etf e a chi li consiglia», post nel blog del Fatto Quotidiano del 30-7-2020.

Contante. A Bankitalia piace il denaro bancario

Pubblicato mercoledì 21 gennaio 2015

il Fatto Quotidiano 21-1-2015, p. 14

La settimana scorsa Ignazio Visco ha dichiarato che in Italia le banconote da 200 e 500 euro "sono sostanzialmente sparite" perché "la maggioranza delle persone non vuole ritirarle". Una bella faccia tosta da parte del governatore della Banca d'Italia, a presentare le cose in questi termini alla Commissione Antimafia e quindi indirettamente ai cittadini italiani.

Non è per loro scelta, se in Italia circolano sempre meno banconote con quei tagli. Sono le banche italiane che dissuadono in tutti i modi chi vuole ritirarle dal suo conto, anche se non mafioso né evasore. E quando vengono versate, di regola le tolgono dalla circolazione. Il capo della Banca d'Italia, che vigila sugli istituti di credito, non ne sa nulla? Ed è falsa la sua firma in calce alla circolare alle banche del 3-4-2013, che di fatto ne ostacola la diffusione?

Una funzione del denaro contante è quella di riserva di valore. Non ne sono convinti solo i greci e i ciprioti. Lo sanno bene anche tutti quei tedeschi che sogliono conservare somme ingenti in banconote, con l'approvazione esplicita della loro banca centrale per tali comportamenti, volti per esempio alla difesa dai crac bancari o da prelievi forzosi, come quello del 10% ipotizzato da un famigerato studio del Fondo Monetario Internazionale.

La Banca d'Italia si comporta in maniera opposta. Si può convenire o dissentire. Ma è il colmo che Visco finga di cadere dalle nuvole e di scoprire dalle statistiche che stanno sparendo le banconote da 200 e 500 euro.

In realtà essa si fa parte attiva più in generale nella lotta al contante, cosa che fa inorridire la sua omologa tedesca: la Bundesbank si guarda bene dal favorire la cosiddetta moneta bancaria. Oltretutto in Italia coi pagamenti in contanti permessi solo sotto i mille euro, il limite più basso al mondo, servono solo per le spese medio-piccole.

Dove le cose girano per il verso giusto, la banca centrale parteggia per la moneta che essa emette, non per la moneta creata dalle banche. D'altronde anche su altri fronti in Germania la banca centrale non è sbilanciata a favore degli interessi dei banchieri, ma preoccupata di quelli dei cittadini.


Potrebbero interessarti

Autovalutazione gonfiata di Bankitalia, in modo da "regalare" più soldi alle banche. Una nota molto interessante di Daniela Venanzi, del Dipartimento di Economia di Roma Tre.

Beppe Scienza, in Attualità

Beppe Scienza ospite di Giulia Cazzaniga all'AnteprimaWeb dell'UltimaParola del 25 gennaio 2013, interviene su redditometro, uso del contante, riserve auree, usura bancaria, previdenza ecc.

Che pasticcio la riforma di Bankitalia. Tutti i dubbi Fulvio Coltorti, direttore Area studi di Mediobanca.

L'educazione finanziaria subappaltata alle banche, col beneplacito di Banca d'Italia, Covip, Consob ecc.

Smontati i rendimenti gonfiati sui 10 anni di previdenza integrativa del Sole 24 Ore.

'Volere eliminare le banconote è una pura idiozia', risponde Beppe Scienza a Barbara D'Amico in una mini intervista su Il Venerdì di Repubblica

Beppe Scienza, in Attualità
Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel etf euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».