Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

In programma:

29-02-2020
Corso sugli investimenti a Bologna 2020
4 ore di corso con il prof. Beppe Scienza organizzato dall'associazione culturale Il dito nell'occhio.
Corso


I risparmiatori abbandonati: modello Alitalia per il governo.

Pubblicato mercoledì 9 dicembre 2015

Il Fatto Quotidiano del 09-12-2015 a pag. 18

Il ministro renziano dell'Economia Carlo Padoan si comporterà peggio di Giulio Tremonti, suo omologo nel terzo governo berlusconiano? Riguardo a Banca Marche, Etruria ecc. è comunque sballato il commento di Debora Serracchiani, vicesegretaria del PD: "È un po' come quando ci trovammo di fronte al caso dei bond argentini". In effetti la vicenda è molto diversa.

Le analogie sono forti piuttosto con l'Alitalia: anche allora una storia tutta nostrana, titoli emessi a un tasso non stratosferico (2,9%), coinvolgimento anche degli azionisti e ugualmente un governo pronto a spacciare per successo un fallimento.

La storia non è neppure troppo remota: si è conclusa definitivamente solo tre anni fa. Non stupisce però che con cura i politici al governo non la citino mai, perché è un precedente imbarazzante, che preferiscono lasciare nel dimenticatoio.

Azioni e obbligazioni della compagnia di bandiera erano diffuse fra i risparmiatori, confortati anche dalla quota di controllo in mano pubblica. Una soluzione alla lunga crisi della società fu pure a portata di mano nella primavera 2008. C'era una proposta di acquisizione da parte di Air France, trovata da Prodi, ma poi silurata da Berlusconi. Così la società non evitò il crac. Le quotazioni di Borsa vennero sospese il 3-6-2008 e per i risparmiatori la prospettiva era una perdita totale, se azionisti; un recupero molto aleatorio al termine della procedura concorsuale (legge Marzano), se obbligazionisti.

Intervenne allora il Tesoro, offrendo una soluzione nell'estate del 2009. Chi aveva le obbligazioni, privato o persona giuridica, recuperava il 71% del loro valore nominale. Neppure chi aveva azioni rimaneva a bocca asciutta, ricevendo 0,2722 euro per azione. Anziché contanti furono dati Btp senza interessi con scadenza a fine 2012, per giunta con un massimo di 100 mila euro a testa per gli obbligazionisti e di 50 mila per gli azionisti. Ma recuperare così tanto in un fallimento significa cadere in piedi.

Vedremo se il governo Renzi vorrà difendere di più o di meno gli investitori. I pretesi divieti dell'Europa di regola sono unicamente pretesti per tacitare i cittadini. La Germania ha tranquillamente aiutato la HSH Nordbank e così la sua emissione con scadenza 14-2-2017 ora vale 90 e non quasi zero.

Ma nel finto salvataggio delle quattro banche le storture abbondano. Vedi le obbligazioni Banca Marche 1-6-2017: in quanto subordinate, chi le ha viene dopo altri creditori in caso di liquidazione della banca. Qual è stata qui la furberia di Banca d'Italia? Anziché azzerarle come altre, le ha lasciate nella società, svuotata però dei crediti (stimati una miseria) e degli sportelli (valutati anch'essi a prezzi stracciati). Erano emissioni di una banca, sono diventate obbligazioni di una scatola vuota. Non erano questi i patti.

Beppe Scienza

Ora anche nel blog del Fatto Quotidiano.


Potrebbero interessarti

Da un fallimento della nuova Alitalia potrebbero rimetterci anche alcuni risparmiatori, oltre ai contribuenti italiani, i dipendenti ecc.

La lotta al contante favorirà le banche, che avranno molti soldi sui conti a interessi zero e guadagneranno sulle commissioni.

Beppe Scienza, in Video e podcast

Da questi ministri provenienti da Banca Intesa, io mi aspetto purtroppo il peggio per i risparmiatori e i lavoratori italiani.

Beppe Scienza, in Video e podcast

Sui bond Alitalia diffidare da chi propone scorciatoie al piano del commissario.

Beppe Scienza, in Attualità

L'Anticipo pensionistico (Ape) per andare in pensione prima dei 66-67 anni è una trovata per fare guadagnare banche e assicurazioni.

Beppe Scienza, in Attualità

Da qualche giorno è on line il "portale" del Comitato per l'educazione Finanziaria (Edufin). Così banche, fondi e assicurazioni possono risparmiare soldi in pubblicità: ci pensa il governo a fare propaganda ai peggiori prodotti del risparmio gestito e della c.d. previdenza integrativa, dilapidando qualcosa come 750.000 euro di denaro pubblico.

In programma:

29-02-2020
Corso sugli investimenti a Bologna 2020
4 ore di corso con il prof. Beppe Scienza organizzato dall'associazione culturale Il dito nell'occhio.
Corso

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob contante conti deposito conto arancio corriere della.. covip default diamanti dividendi economia educazione fin.. edufin enel euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».