Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

Previdenza. Altro che fondo pubblico, Fondinps chiude. Gli iscritti (e il loro Tfr) trasferiti a Cometa

Articolo di Beppe Scienza sul Fatto Quotidiano di lunedì 21 settembre 2020 a pag. 13

Pasquale Tridico, presidente dell'Inps, aveva annunciato un fondo pensione pubblico in concorrenza con quelli privati. Invece, anche se non per sua scelta, è stata privatizzata l'unica forma esistente di previdenza integrativa in qualche modo pubblica, per giunta a favore di Federmeccanica e altre associazioni di aziende di Confindustria, nonché dei sindacati concertativi.

Di fatto è morto e sta per essere seppellito Fondinps che trae origine dalla legge di modifica del Tfr in vigore dal 2007, finalizzata a dirottarlo a viva forza nella previdenza integrativa e, soprattutto, nei fondi padronal-sindacali, detti chiusi o negoziali. In assenza di un fondo di riferimento, tipo Cometa, Fonchim, Fonte, Pegaso ecc., il Tfr dei lavoratori incastrati nel silenzio-assenso, finiva in uno costituito apposta presso l'Inps e per questo chiamato Fondinps. Non poter mettere le mani anche su quei soldi era una spina nel fianco di padronato e sindacati, che ne ottennero la condanna a morte con la legge n. 205/2017, emanata dal ministro del lavoro Giuliano Poletti.

Cosa capiterà. In pratica Fondinps confluisce in Cometa. A partire dal 1° ottobre prossimo cessano le nuove adesioni e il Tfr degli interessati verrà dirottato nel fondo del settore metalmeccanico. Gradualmente vi finiranno anche le posizioni previdenziali ora in Fondinps, salvo esplicita diversa richiesta. Non che esso fosse il non-plus-ultra della previdenza. Pur sempre più rischioso del tradizionale Tfr, obbediva comunque alla perversa formula paritetica: il 50% degli amministratori è scelto dai datori di lavoro, cui invece dovrebbe essere preclusa ogni interferenza nel risparmio previdenziale dei lavoratori. Ma almeno sottostava in qualche modo all'Inps. Insomma, la sua soppressione non è la fine del mondo, ma il segnale mandato è pessimo.

Cometa non garantisce. I naufraghi di Fondinps, finiti in esso per il silenzio-assenso, andranno nel comparto garantito. Peccato che, in barba alla legge, tali comparti non "garantiscono la restituzione del capitale e rendimenti comparabili [...] al tasso di rivalutazione del Tfr". Infatti quest'ultimo incorpora tutele in potere d'acquisto che essi non contemplano. In particolare il comparto "Tfr silente" di Cometa non assicura l'1,5% nominale minimo del Tfr e tanto meno un maggiore rendimento in base all'inflazione. Comunque, chi vi finisce eviti assolutamente di "manifestare la volontà di adesione esplicita a Cometa" perché altrimenti viene espulso dal comparto, senza potervi rientrare, e in prima istanza finisce nel comparto "Reddito".

Quest'ultimo propina agli iscritti la solita presa in giro: "L'investimento si pone l'obiettivo di realizzare un rendimento in linea ecc.". È una formulazione comune a molti fondi e gestioni, vuota di significato. Anch'io tutti gli anni mi pongo l'obiettivo di vincere il premio Nobel per la letteratura e la medaglia Fields per la matematica. Però ogni anno - o sorte crudele e ria! - non vinco mai né l'uno né l'altra. Pure il comparto "Sicurezza 2020" di Cometa non offre affatto le garanzie del Tfr, ma anzi ammette allegramente una possibile perdita nominale del 15%; e quella reale può essere molto peggiore.

Siamo alle solite: chi vuole la sicurezza, deve tenersi ben stretto il Tfr.


Potrebbero interessarti

TESI DI LAUREA del candidato Livio Nervo, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI ECONOMIA - Relatore: Prof. Giovanna Nicodano - Correlatore: Prof. Beppe Scienza

Smentiti i consigli della ditta Altroconsumo a favore della previdenza integrativa.

Il regolamento autorizza di fatto quasi il 40% di titoli non quotati, per esempio cattive obbligazioni bancarie, e permette il 20% in fondi chiusi o in fondi speculativi (o hedge). Tutte cose che cozzano con ogni finalità previdenziale.

Sindacati, gestori ed economisti di regime preferiscono sgolarsi per denigrare il TFR, onde intrappolare più lavoratori possibile nella previdenza integrativa, traendone indebiti vantaggi.

L'anticipo del TFR proposto da Renzi entra in concorrenza con la previdenza integrativa. Si ridurrebbe la torta che ora si spartiscono sindacalisti, funzionari di associazioni padronali, assicuratori, gestori, economisti legati al mondo finanziario-bancario ecc.

L'aumento dell'imposta sui fondi pensione e p.i.p., che in origine era l'11% e la legge finanziaria porta al 20%, può avere ricadute positive per chi vi versa soldi. Cioè indurlo a non versarne più.

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob consulenti fin.. contante conti deposito conto arancio coronabond coronavirus corriere della.. covip debito publico default diamanti dividendi dollari economia educazione fin.. edufin enel etf euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. future generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imposta patrim.. imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa lagarde Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».