Il risparmio tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il Risparmio Tradito ® a cura di Beppe Scienza
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa.

Il risparmio tradito ®

In programma:

29-02-2020
Corso sugli investimenti a Bologna 2020
4 ore di corso con il prof. Beppe Scienza organizzato dall'associazione culturale Il dito nell'occhio.
Corso


Si chiama “decumulo”, però in realtà si accumulano solo costi, spese e penali

Pubblicato lunedì 3 aprile 2017

Articolo sul Fatto Quotidiano del 3-4-2017 a pag. 22

Il Devoto-Oli non lo riporta; e neppure altri dizionari della lingua italiana più recenti. Cosa mai è il decumulo, che anche il programma di scrittura insiste a segnalarmi come errore? È una delle ultime invenzioni per prendere in giro i risparmiatori. Il vocabolo appare infatti nei regolamenti di alcuni prodotti finanziari, come BG Stile Libero di Banca Generali, e designa un flusso periodico di soldi proposto a chi ingenuamente vi investe quanto ha da parte. Può essere addirittura un 5% annuo. Inevitabile che invogli a pensare che si tratti del reddito della somma versata, rigirato all’investitore, così come le cedole di un’obbligazione sono gli interessi pagati al sottoscrittore.

L’ingannevole neologismo induce a crederlo: interessi, dividendi ecc. si accumulano nel fondo e una parte viene tolta dal cumulo. Ma non è così, perché quel 5 o altra percentuale è del tutto slegato dalla performance dell’investimento, che può esser nulla, negativa e anche catastrofica. Nei quali casi viene intaccato il capitale, magari già decurtato da pesanti perdite.

Ancor più subdolo è il prodotto di una società di Unicredit e Allianz e cioè Life Income 360. Leggiamo infatti che “il contratto prevede la corresponsione di importi periodici […] commisurati ai proventi che il fondo interno Creditras Income 360 si propone di ottenere nel tempo”. L’espressione “commisurati ai proventi” richiama alla mente che vi sia un legame con quanto renderà il fondo. Invece quanto si riceve è totalmente slegato da quanto renderà (o srenderà, ovvero perderà) il fondo. Quel 3,6% è quanto “si propone di ottenere” e se non l’otterrà, ciccia! Peggio per quei poveracci che si sono lasciati convincere a mettere i loro risparmi in roba simile. Anzi, si può scommettere che otterrà ben meno. Ai risparmi ingenuamente impiegati in tal modo di regola vengono infatti sottratti dall’emittente subito un 1,5% e poi l’1,75% l’anno, inoltre fino a un altro 2,5% dai fondi comuni dove vengono riversati (il solito subappalto di gestione della previdenza integrativa). Se poi uno ha bisogno di quel capitale dopo qualche mese, esso viene alleggerito di un bel 3,8%.

Ecco cosa si accumula: non i proventi, non gli interessi, non i rendimenti. Bensì i costi, le spese, le commissioni, le provvigioni e le penali. Per cui la conclusione è sempre la stessa: evitare tutti i prodotti finanziario-assicurativi attualmente proposti, senza perdere tempo a leggerne i regolamenti. Abbiamo capito l’antifona.

Beppe Scienza

Allegati


Potrebbero interessarti

Uno spaccato di come vengono ingannnati i risparmiatori per rifilargli polizze vita. Il discorso è generale, vale non solo per le Poste, ma anche in banca, porta a porta ecc.

C'è un imbroglio di fondo dietro alle polizze rifilate ai risparmiatori: proprio il fatto che sono spacciate per assicurazioni e invece non lo sono.

I dati sono sempre dell'Ufficio Studi di Mediobanca, che però quest'anno non li ha evidenziati come gli anni scorsi. Eppure essi confermano quanto già visto: il risparmio gestito distrugge ricchezza.

Il futuro del Monte dei Paschi di Siena appare imprevedibile. Tranne che per la ditta Consultique e il Sole 24 Ore.

Come la svizzera Pictet si vanta di conoscere il futuro dell'India e come i giornalisti italiani ingannano i risparmiatori.

Una delle ultime trovate dell'industria parassitaria del risparmio gestito sono i contratti di cosiddetta consulenza. Si veda per esempio il servizio "Sei" della Fideuram, gruppo Intesa-Sanpaolo, con commissioni micidiali

In programma:

29-02-2020
Corso sugli investimenti a Bologna 2020
4 ore di corso con il prof. Beppe Scienza organizzato dall'associazione culturale Il dito nell'occhio.
Corso

Blog
Tags
ABI abn amro adusbef alitalia allianz altroconsumo Angela Merkel arbitraggio assogestioni azimut azioni bail in Banca Etica banca imi banca intesa banca marche Banca Mondiale banca popolare.. bankitalia bce Beppe Grillo beppe scienza bitcoin bond bond argentina borsa bot Bot-people brunetta btp btp italia btp-i bund bundesbank buoni del teso.. buoni fruttife.. busta arancio Byblos capital gain CariChieti CariFerrara carrai cassa depositi.. cat bond cedolare secca certificati di.. cina Cometa Commerzbank confindustria consob contante conti deposito conto arancio corriere della.. covip default diamanti dividendi economia educazione fin.. edufin enel euro euromercato evasione fisca.. Fabrizio Forqu.. fai-da-te fideuram fisco fondi comuni fondi pensione fondiss fondo atlante fondo cometa fondo obelisco Fonte For you Fulvio Coltort.. generali genertel germania gestione patri.. giovannini governo grecia hedge found immobili imu inarcassa inflazione inps investimenti La stampa Lannutti legge finanzia.. m5s Martin Blessin.. Matteo Renzi Maurizio Landi.. mediobanca mediolanum milleproroghe monorchio monte dei pasc.. mutui obbligazioni obbligazioni i.. oro Oscar giannino palazzo chigi paradiso fisca.. pensione integ.. pensioni pip pir polizze vita Popolare Etrur.. poste italiane potere acquist.. previdenza int.. pronti contro.. radio 24 redditometro referendum Renato Brunett.. report riserve auree risparmio risparmio gest.. risparmio trad.. rosciani Ruggero Po scudo fiscale sindacato sole 24 ore speculazione spread stress test svizzera tagliadebito tassi negativi Tesoro Tetrapak tfr titoli di stat.. titoli grecia titoli indiciz.. ufficio delle.. unicredit usura veneto banca Venezuela welfare aziend.. Willis Towers.. World Bank

Newsletter & Social Network

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:

«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».